strutture ricettive turistico alberghiere italia, strutture ricettive alberghiere italia, strutture turistico alberghiere italia, hotel italia, alberghi italia, motel italia, villaggi italia, residenze italia, beauty farm italia

strutture turistiche in italia | risorse turistiche nel web

ITA |  ENG |  DEU |  FRA |  ESP
Home Sitemap Chi siamo Mission Termini utilizzo Privacy Prenotazioni on-line E-mail

Strutture ricettive alberghiere in Italia

Hotel & C.!

Classificazione

In Italia sono strutture ricettive alberghiere:

  1. gli hotels o alberghi;
  2. i motel;v
  3. i villaggi-hotels o villaggi-albergo;
  4. le residenze turistico-alberghiere;
  5. le residenze d'epoca alberghiere.
 

La crescita verso la qualità alberghiera in Italia

Nel decennio 1995-2005 il sistema alberghiero italiano ha vissuto uno sviluppo qualitativo ed una trasformazione fondamentali. Gli alberghi ad 1 stella sono passati dal 27,7% del totale al 15%, gli alberghi a 2 stelle dal 31,9% del totale al 23,6%, quelli a 3 stelle, invece, dal 33,4% del 1995 sono ascesi al 49,7% del 2005, quelli a 4 stelle dal 6,7% a ll% ed i 5 stelle dallo 0,2% allo 0,7% del totale. Anche nel dettaglio dei posti letto la trasformazione è stata importante con gli alberghi ad 1 stella passati dal 12,6% del totale nel 1995 al 5,8% nel 2005, quelli a 2 stelle dal 23% al 13,1%, quelli a 3 stelle dal 45,9% al 54,3%, quelli a 4 stelle dal 17,8% al 24,8% e quelli a 5 stelle dallo 0,8% al 2,1%. Lo stesso è avvenuto nella distribuzione del numero di camere che per gli alberghi ad 1 stella sono passate dal 13,3% del 1995 al 6,3% del 2005, per i 2 stelle dal 24,2% al 13,9%, per i 3 stelle dal 44,5% al 53,5%, per i 4 stelle dal 17,3% al 24,2% e per i 5 stelle dallo 0,8% al 2%. Quanto infine alla distribuzione degli hotel per tipologia turistica si nota come le località di mare la facciano da padrone con il 28,1% del numero di hotel rispetto al totale nazionale ed il 31,9% dei posti letto, seguono in classifica le località montane con il 21,6% degli hotel ed il 15,2% dei posti letto, le città d'affari con il 20,5% di hotel ed il 21,6% di posti letto, le città d'arte maggiore e minore con il 13,9% di hotel ed il 17,5% di posti letto, le località collinari con il 6% di hotel ed il 3,9% di letti, le località termali con il 5% di hotel ed il 5,5% di letti, le località lacuali con il 4,8% di hotel ed il 4,3% di letti e le località religiose con lo 0,1% di hotel e lo 0,1% di posti letto.