bed and breakfast venezia regione veneto, bed and breakfast al giardino venezia regione veneto, bed and breakfast venezia turismo veneto, bed and breakfast al giardino venezia turismo veneto

al giardino rooms |  al giardino suites

ITA |  ENG |  ESP |  FRA |  DEU
Home |  Foto |  Video |  Camere |  Dove siamo |  Come arrivare |  Come muoversi |  Prezzi |  Faq |  Contatti |  Prenotazioni
Offerte speciali!
Vantaggi!
Garanzie!
Referenze!

Il B&B Al Giardino di Venezia è presente nel sito ufficiale del Turismo della Regione Veneto!

Da sempre!

Il Bed and Breakfast Al Giardino di Venezia è presente nel sito ufficiale del Turismo della Regione Veneto.

Cosa significa?

La presenza all’interno del sito ufficiale del Turismo della Regone Veneto fornisce garanzie sul rispetto degli standard e della normativa in vigore per le strutture ricettive extra alberghiere.

Il sito della Regione Veneto per il Turismo

Il portale dell’ospitalità del Veneto si presenta completamente rinnovato, anche tecnologicamente, in modo da dialogare con i turisti e portarli fino alla prenotazione delle vacanze rispondendo ai loro desideri e avere da loro pareri, resoconti e suggerimenti. E’ un portale che si rivolge alla web generation, che è composta pressochè da tutti i giovani ma non solo da giovani, e che offre più servizi, opportunità, divertimento e offerte. I viaggiatori che ricorrono ad internet per decidere i loro spostamenti sono sempre più numerosi e in Germania due turisti su tre acquistano in internet, negli USA il 71 per cento. Il Veneto si è attrezzato rispetto a questa domanda, per dare a tutti i potenziali ospiti il modo e l’opportunità di costruirsi nel Veneto vacanze su misura. Le pagine sono consultabili in cinque lingue (italiano, inglese, tedesco, francese e spagnolo).

Il plusvalore del portale è costituito dai servizi aggiuntivi, come ad esempio gli itinerari scaricabili e utilizzabili sulla maggior parte dei navigatori satellitari, le webcam sul Veneto, le smitcam sui principali nodi viari per mostrare in tempo reale la vera situazione del traffico, la possibilità di scaricare i contenuti di interesse su vari sistemi (pc, mobile, lettore mp3, ecc), di fare domande e osservazioni. Nella home page, oltre all’immagine principale che periodicamente sarà aggiornata con fotografie e itinerari ‘freschi’, a seconda della stagione, c’è il menù di navigazione. Attraverso il Media Center si “conoscerà” il Veneto raccontato per immagini, video, audio guide, itinerari gps. Nella nuova sezione Servizi trova spazio il settore dedicato al congressuale, i riferimenti ai Consorzi di promozione turistica, l’area per gli operatori dell’informazione (i giornalisti possono anche scrivere direttamente a redazione.portaleturismo@regione.veneto.it) e Veneto Mobile. Quest’ultimo si rivolge agli utenti dei cellulari connessi al web, che potranno scaricare gratuitamente da www.veneto.to un software in grado di leggere un etichetta costituita da un codice bidimensionale (il QR code) che sarà posizionato su un’ampia gamma di prodotti veneti. Fotografando l’etichetta, il programma collegherà il cellulare con la pagina del sito che spiega di che prodotto si tratta, di quale territorio, e così via.

In MyVeneto c’è l’area dove il visitatore diventa protagonista, creando il planning della propria vacanza, con la possibilità di condividere le sue esperienze pubblicando successivamente il diario di viaggio, corredato di immagini e video. Superate le limitazioni e le rigidità dell’attuale portale, il sito potrà essere modificato nei contenuti senza ulteriori interventi tecnologici manutentivi. Vi sarà dunque spazio per gallerie fotografiche, la promozione degli eventi che la stessa Regione organizza in Italia e all’estero, le interviste e altri contenuti multimediali.

Con la sezione Veneto Community, infine, il portale www.veneto.to guarda ai social network, sempre più utilizzati soprattutto dai più giovani ma non solo: il nuovo portale è in pieno stile Web 2.0 con tanto di “tag cloud”, filmati e mappe, gallerie fotografiche, RSS e, contemporaneamente. si “offrirà” su Facebook, sotto il nome di “Turismo veneto”, proponendo gli “amici” la visita e la conoscenza del sito.

Dietro www.veneto.to c’è la squadra veneta al completo costituita dal settore turismo della Regione, dal sistema informatico, da quello culturale, dal sistema agroalimentare, quello dei parchi, le Province, i consorzi. Il tutto è strutturato per comunicare le emozioni che il Veneto è in grado di suscitare.